fbpx
  • "Violenza e Rispetto",  Coppie Ribelli,  Cronaca Bella,  Giovani,  Ingiustizia,  Storie Ribelli

    Lucia e Antonio

    E’ una coppia di ribelli particolare, quella di una vedova e dell’assassino di suo marito. Una storia di perdono e redenzione, che ci ricorda che il male si combatte con il bene, non con la vendetta e la rabbia, con il risentimento per quanto male ci possa fare la vita. E’ la storia di un pentimento, da parte di chi ha rovinato la vita altrui ma trova il coraggio di cambiare e fare in modo che il male commesso diventi un esempio del cambiamento. Ma non è una storia solo di sentimenti, ma di impegno pratico, di azioni concrete che ad oggi hanno lasciato un piccolo patrimonio. – La Redazione…

  • "Violenza e Rispetto",  Cronaca,  Ingiustizia,  Italia

    Alika, tante storie insieme

    Analizziamo questo sconvolgente fatto di cronaca, al di là di facili parole. C’è da ammirare e prendere ad esempio le storie come quelle di Alika, un vero uomo, che ha affrontato le avversità della vita con il lavoro. Insieme a Charity aveva costruito una famiglia, insieme amavano il loro piccolo Emmanuel. Un epilogo tragico, picchiato a morte senza motivo da un criminale che se l’è presa con uno più debole, mansueto e afflitto da zoppia. Un brutale omicidio, compiuto dall’operaio 32 enne Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo, in pieno centro a Civitanova Marche, che ha scatenato polemiche politiche, culturali e civiche. Ma anche tanta solidarietà. Analizziamo tutto da un punto di…

  • "Violenza e Rispetto",  Diritti Civili,  Indigeni,  Ingiustizia,  Religione,  Viaggio

    Il Papa e i Nativi

    Pentimento e Riconoscimento Papa Francesco si è scusato ufficialmente per le violenze commesse dai cristiani verso i nativi americani. È avvenuto in Canada nel corso di un incontro ufficiale. Era già accaduto nell’aprile scorso, e questa linea si inserisce in quella che gli ultimi Papi hanno portato avanti per rimediare alle storture dei suoi 2.000 anni di storia. Il Santo Padre ha detto ai giornalisti che si tratta di un “viaggio penitenziale” e ha esortato alla preghiera in particolare per gli anziani e i nonni che, dopo che i loro nipoti erano stati obbligati dal governo canadese a frequentare le scuole residenziali cattoliche, non avevano più potuto entrare in contatto…

  • Diritti Civili,  Ingiustizia,  Storie Ribelli

    Le paure dei Talebani

    Qualcuno ha il coraggio e la cecità di chiamare “cultura” o “tradizione” quella promulgata dai Talebani. Per me è solo barbarie e sottomissione, ignoranza eletta a valore. Dimostrazione ne è l’uccisione del cantante folk Fawad Andarabi, rivelata come un “brutale omicidio” da un tweet, rilanciato dal Guardian, dell’ex ministro degli Interni, Masoud Andarabi. “Fawad Andarabi cantava ‘la nostra bellissima valle, la terra dei nostri antenati’, non ci sottometteremo alla brutalità dei talebani”. È stato prelevato da casa e gli hanno sparato alla testa, ha raccontato il figlio Jawad all’agenzia Associated Press: “Non aveva fatto nulla, un cantante che non faceva altro che intrattenere le persone”. Racconta Jawas che un consiglio…

  • "Violenza e Rispetto",  Musica

    Il tizio della foto

    Il protagonista di questa storia è il bimbo di 4 mesi ritratto sulla copertina di Nevermind, album pubblicato nel 1991 dai Nirvana e divenuto una delle pietre miliari del Rock. Dopo 30 anni, Spencer Elden ha deciso di intentare una causa, e chiede un risarcimento di 150.000$, perché l’immagine sarebbe pedopornografica.All’origine della presa di coscienza c’è il fatto che la foto doveva uscire con le pubenda censurate. A molti è sembrato strano, poiché lui stesso ha raccontato quell’esperienza diverse volte, senza mai accennare a molestie o disagi. Si è tatuato addirittura la scritta “Nevermind” sul petto, e a dispetto del trauma che ritiene di aver subito, ha ripetuto la posa…