• Sport

    Kathrine Switzer

    Correre come gli uomini. Nel 1967, ad una donna, per il semplice fatto di essere donna, non era permesso competere in una corsa di fondo: era uno sport considerato inadatto al corpo femminile, persino dannoso per l’apparato riproduttivo. Kathrine è una ragazza appassionata di corsa, si allena (con i maschi) mentre frequenta il College di Syracuse, e ufficialmente segue lo sport solo come giornalista. Poi, un postino dell’Università entra nella sua vita. Si chiama Arnie Briggs, è uno svizzero di 50 anni e ha partecipato a 15 edizioni della Maratona di Boston. Si allenano insieme e mentre le da consigli sulla corsa, racconta le imprese dei grandi maratoneti. Una sera…

  • Cronaca Strana

    L’uomo che sniffò i calzini e quello che sniffò le ceneri.

    Diciamocelo, molti di noi lo fanno, parlo dei calzini. Forse un meccanismo di “controllo”: dall’odore di alcune parti del corpo, riusciamo a capire se qualcosa non torna diciamo, rispetto a ciò che di solito “sentiamo”. Scientificamente avrebbe senso, per quale motivo non dovremmo avere confidenza con la chimica di organismi che cresciamo sul nostro corpo? – Dal centro protezione parassiti del nostro corpo – Dalla Cina con fetore Ma ci sono casi in cui evidentemente questo atteggiamento estemporaneo, assume una diversa valenza e… intensità diciamo. E almeno in un caso a noi noto, che qui riportiamo, ha portato ad una infezione micotica ai polmoni, e nemmeno una cosa leggera! Un caso…

  • Ribelli Moderni

    Giuseppe Piraimo

    Il regista di se stesso. “Sì, ho avuto paura, ma la denuncia è l’unico atto da percorrere. E’ stato quasi un atto dovuto; non potevo non prendere posizione davanti alle minacce rivolte anche agli operai del mio cantiere”. Alla fine la molla è stata vedere i suoi operai impauriti, minacciati, un cantiere fermo per colpa della prepotenza. Era successo che un uomo si era presentato, in pieno centro difronte al vecchio Monte di Pietà; lui era assente e trova gli operai fermi che gli raccontano cosa è successo, e cosa di li a breve dovrà affrontare anche lui. Dev’essergli montata la rabbia in corpo, ma ha ragionato. Un lampo, il pensiero…

  • Difensori degli Animali

    Pavel Fomenko

    Il Protettore delle Tigri Siberiane Si batte contro la cattiva organizzazione dello Stato che distrugge l’ambiente, e contro il bracconaggio che alimenta i canali della medicina tradizionale Cinese, barbaramente rimasta a credenze obsolete di poteri curativi (e afrodisiaci) miracolosi delle parti del corpo della Tigre. Ma è anche l’antropizzazione a uccidere, quando il felino attacca gli animali domestici e viene abbattuta, o quando finisce coinvolto in incidenti stradali. Pavel vive quasi sempre da solo in una minuscola casa al confine tra Russia e Cina, lontano dalla moglia Yulia e i due figli, è un Ranger con formazione da scienziato ed esperto di diritto della natura selvatica, partecipa insieme al WWF al…

  • Animali

    Loukanikos

    Simbolo di una rivolta “Registrato all’anagrafe con il nome 1842, personaggio dell’anno per il settimanale Time. Un combattente meticcio fedele e appassionato, coinvolgente. Non parliamo di un rivoluzionario appartenente ad una ideologia,che tiene comizi e si siede per le trattative. Era un cane. E il suo nome originariamente era Nikiroros (Vittorioso), poi divenne Kanellos (in memoria di un suo predecessore delle proteste fino al 2008), e alla fine Loukanikos, che non voleva dire fulmine o tempesta, ma salsiccia. Quando gran parte della popolazione Greca si mosse tra il 2009 e il 2012 per protestare contro le politiche di austerity volute dall’Europa, in seguito al fallimento dello Stato mediterraneo, Loukanikos senza…